Posts Tagged guida Lubiana

Esplorando l’entroterra istriano

In questi giorni ho lavorato con un bel gruppo di Pugliesi. Abbiamo visitato le grotte di Postumia, Lubiana, Capodistria, Pirano e Costabona. Delle altre forse ne avete già sentito parlare, ma Costabona? Questo è un villaggio nel entroterra istriano, e a differenza delle altre città che abbiamo visitato ho voluto fare vedere agli ospiti anche un po, com’è che si vive in campagna. E credo che tra tutti i luoghi, Costabona li è piaciuta di più.

Queste immagini le ho girato qualche mese fa. Infatti e il primo video che ho fatto. Alcune immagini sono anche dal villaggio che ho menzionato prima, gli altri sono invece Padna, San Pietro e altri. Si può vedere, che sono dei bei posti. Alcuni ospiti hanno anche detto, che hanno l’impressione come s e stessero in Italia e ho commentato, che il bel paese non finisce necessariamente al confine ma può andare anche oltre. Infatti questi ospiti, venendo da cosi lontano non conoscevano bene la dinamica e interessante storia di questa penisola e sono rimasti un po sorpresi da quanto l’Istria abbia un carattere anche italiano, oltre che sloveno, croato e anche un po austriaco.

Se non la conoscete ancora l’Istria è una bellissima regione da esplorare. Da soli o con una guida. A dire soltanto per esempio che il sesto anfiteatro romano più grande si trovi a Pola nel sud della penisola istriana. O che ci si può mangiare dei eccellenti tartufi neri, bere del ottimo refosco e ascoltare musica jazz a Grisignana, un villaggio artistico…

Lascia un commento

Lubiana pre-natalizia

Questa foto l’ho fatta di recente, quando ho avuto dei affari a Lubiana. Ci vado anche domani, perché ho addirittura due gruppi da guidare nella capitale della Slovenia. Lubiana e interessante da visitare a dicembre. Credo che abbiano acceso le luci natalizie proprio oggi. Fino a dopo capodanno c’è anche la fiera di Natale-Capodanno, come lo chiamano a Lubiana. C’è spesso un bel clima su questa fiera, si sente l’odore delle salsicce di Kranj (una specialità slovena), l’odore del vin brulè. E poi c’è quella roba, che non so come si chiama in italiano… google translate mi ha dato il seguente risultato: idromele (bon, qualcosa di nuovo oggi). Spero di fare alcune foto anche domani e forse di poter catturare già un po di questo clima natalizio.

Di recente ho aperto anche due pagine su Facebook, una si chiama Turismo Slovenia, è l’altra si chiama Guida turistica Slovenia. Invitati a darci un occhiata o addirittura di diventare fan. In questo modo contribuite un po alla mia motivazione di aggiornare le notizie su queste pagine. Saluti dalla Slovenia.

Lascia un commento

A Lubiana con una guida

 

La scorsa volta abbiamo fatto con un gruppo da Firenze un gran bel giro a Lubiana, la capitale della Slovenia. Il loro pullman mi ha recuperato già al confine con l’Italia e sulla strada fino alla capitale ho fatto una bella introduzione al paese e alla città. Non abbiamo poi avuto difficoltà a trovare un parcheggio per il pullman.

La prima parte della visita guidata l’abbiamo fatta visitando la Piazza Preseren, che è il centro di Lubiana e poi abbiamo fatto una passeggiata lungo i romantici ponti del fiume Ljubljanica. Dopo aver scoperto la parte medioevale e dopo aver visitato il bellissimo duomo di San Nicolò, siamo andati a pranzare in un vicino ristorane, dove fanno dei piatti tradizionali sloveni.

Zuppa, carne mista alla griglia, insalata, vino rosso o bianco. Gli ospiti erano soddisfatti. Devo però ammettere, che erano un po perplessi riguardo al dolce, struccoli con ricotta, conditi con marmellata ai mirtilli. In Slovenia però si mangia.

Nella seconda parte siamo saliti con la funivia fino al Castello di Lubiana. Una gran bella vista! Dopo essere scesi poi ancora un ora di tempo libero e poi sul pullman e via Venezia.

Questa volta purtroppo mi sono scordato di prendere il CD di un artista sloveno, che canta canzoni istriane in lingua italiana. Cosi ritornando abbiamo ascoltato gli evergreen italiani dell’autista. Sarà per la prossima volta. Ci siamo salutati a Fernetti. Una gran bella giornata!


Lascia un commento